Che cos’è il reskill o “riqualificazione”?

Ecco tre motivi per cui dovresti iniziare subito con il reskilling.
Lettura in: 2 minuti

Il reskilling si riferisce al processo di formazione dei collaboratori presenti in azienda, che hanno il compito di svolgere nuovi ruoli o ai quali sono richieste nuove attività all’interno dell’organizzazione diverse dal passato. Attraverso il reskilling si aiuta l’azienda a rispondere alle esigenze in continua evoluzione.

Secondo il World Economic Forum (WEF) 2020, più di un miliardo di lavoratori in tutto il mondo dovrà essere riqualificato entro il 2030. Si tratta di un terzo della forza lavoro globale.

Nel mondo post-pandemia, la digitalizzazione ha accelerato a ritmi senza precedenti. Ciò ha aumentato l’urgenza della necessità di riqualificazione.

Ad esempio, le vendite online hanno visto un enorme boom in quasi tutti i settori. Questo è particolarmente vero tra le persone che tradizionalmente preferivano lo shopping fisico, come le persone anziane e quelle che vivono in aree rurali o distanti dalle grandi città.

Di conseguenza, molte aziende hanno dovuto riqualificare il personale logistico e di vendita per lavorare in modi nuovi.

Il WEF stima che il 42% delle competenze di base cambierebbe tra il 2020 e il 2022 in risposta a questi improvvisi cambiamenti di mercato.

Le aziende, quindi, dovranno ridefinire le priorità e ristrutturarsi. E se vogliono ridurre al minimo i costi e sfruttare al meglio il talento che già hanno dovranno riqualificare i propri collaboratori.

Quali sono i vantaggi del reskilling?

Alcuni potrebbero esitare a intraprendere un processo di reskilling (o riqualificazione) dei collaboratori, perché richiede sostanziali sconvolgimenti sia nei processi sia nel rapporto con gli stessi collaboratori che potrebbero non essere disponibili a seguire un cambiamento.

Tuttavia, la mancata riqualificazione dei dipendenti ora, potrebbe significare spendere di più per le assunzioni future oppure uno stallo nella crescita dell’azienda.

Ecco tre motivi per cui dovresti iniziare subito con il reskilling.

  1. Riduce i costi e fa risparmiare tempo

Assumere nuovi dipendenti è più costoso che riqualificare un collaboratore esistente.

Ci sono costi delle risorse umane, commissioni nel recruiting, costi di onboarding e formazione iniziale. E dopo tutto ciò, non avrai alcuna garanzia che il tuo nuovo assunto sarà migliore di un collaboratore esistente. O che rimarranno in azienda per un tempo adeguato ad ammortizzare questi investimenti.

Le aziende che riqualificano i dipendenti risparmiano tempo e denaro.

Il reskilling, inoltre, offre ai dipendenti la possibilità di comprendere meglio come funziona l’organizzazione, il che può aggiungere valore al loro lavoro.

 

  1. Aiuta a trattenere i migliori talenti e le risorse più preziose

La riqualificazione può aiutare la tua organizzazione a trattenere le risorse più preziose. Quando i collaboratori sentono che il loro datore di lavoro investe nella loro crescita e sviluppo, è più probabile che restino con maggiore motivazione.

Può anche aiutarti a scoprire talenti che finora non sono emersi all’interno della tua squadra.

A volte le persone hanno solo bisogno di imparare alcune nuove abilità per brillare. La formazione e la riqualificazione sono ottimi modi per tirare fuori il meglio dalle persone e mantenere basso il turnover.

  1. Aiuta ad attrarre nuovi talenti

Le aziende che danno priorità alla crescita e allo sviluppo continuo dei propri collaboratori hanno maggiori probabilità di attrarre nuovi talenti.

Il tipo di persone che attrae la tua azienda avrà un orientamento di crescita sia personale sia aziendale. Saranno inoltre altamente motivati ​​a lavorare in un ambiente che incoraggia la crescita.

Coltivare una cultura dell’apprendimento continuo genera supporto ed entusiasmo per la riqualificazione tra i collaboratori. Ciò crea una maggiore coesione del team, rendendo la tua organizzazione più attraente per i potenziali talenti.

VAI ALLA SEZIONE PER LE AZIENDE

Come si stanno riqualificando le aziende per colmare le lacune di talento?

Ecco il report sulle competenze e le capacità più richieste nel mercato di oggi

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Ricevi comodamente gli articoli via mail per non perdere le informazioni utili e rimanere aggiornati

Scarica la tua Guida ai Master.

Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
Ma come si fa a fare la scelta giusta?

Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

aggiornamento 2022

Con questa guida saprai

Scarica il Report sulle competenze e le abilità più richieste nel mercato di oggi

Richiedi la guida completa 2020/21

Guida di sopravvivenza ai Master

Tutto quello che devi sapere per fare la scelta giusta

SPECIALE: Confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento

Scarica la guida
AcademyQue
Invia la tua candidatura per le borse di studio

AcademyQue è accreditata da Fondoprofessioni.

Gli Studi professionali/Aziende iscritti a Fondoprofessioni possono richiedere i voucher per la formazione del proprio personale.

I percorsi che sono finanziabili con questo voucher, sono segnalati con l’icona    .

AcademyQue

Scopri di più sui Corsi e Master

Hai delle domande?

Entra subito in contatto con un career coach

AcademyQue

Scarica la brochure con i prezzi

Riceverai in modo automatico un'email con tutte le informazioni sul Master.