Didattica a distanza: 5 Buoni Consigli

Durante questo periodo di pandemia i docenti delle università di tutto il mondo si sono preparati a seguire i loro corsi online. Per molti, questa sarà la prima occasione per valutare l’ipotesi di adattare i corsi accademici a questa nuova modalità di fruizione.
Lettura in: 4 minuti

Le università hanno intensificato i diversi corsi di formazione sostenendo e allineando le facoltà per questa enorme ondata di cambiamento. 

Le Università di tutto il mondo hanno rapidamente messo insieme numerosi seminari, webinar e corsi di formazione mettendosi a disposizione per aiutare in ogni modo possibile e contrastare le difficoltà riscontrate durante questa Pandemia.

Non sappiamo quale saranno le prossime disposizioni. Se questo sistema di formazione verrà abbandonato o se la formazione diventerà mista seguendo l’approccio della Blended Learning. 

Come ci stiamo preparando per avere successo nel nuovo ambiente online in cui ci troviamo?

Con molto lavoro in corso dietro le quinte da parte delle facoltà, vogliamo essere sicuri che anche gli studenti si stiano preparando al meglio per fronteggiare questa nuova modalità di smart learning. In un recente articolo abbiamo parlato anche di cosa significhi davvero fare un master online e dei vantaggi dell’educazione online.

Per questo motivo noi di AcadeMyQue abbiamo deciso di evidenziare 5 buone regole per affrontare al meglio la didattica a distanza:

»Pianificazione e routine

Probabilmente hai già elaborato una routine per il tuo semestre in base all’orario delle lezioni, alle responsabilità lavorative e ad altre attività.

Ora che le tue lezioni sono online, il tuo programma è improvvisamente più flessibile.

Cerca di non lasciarti sfuggire il tempo, tuttavia, se possibile, fai del tuo meglio per rispettare lo stesso orario delle lezioni di prima, accedendo al sito web del corso quando saresti stato in classe per guardare lezioni o fare altre attività che il tuo insegnante ha aggiunto per sostituire il tempo delle lezioni di persona.

Ciò ti consentirà di risparmiare il tempo che normalmente utilizzavi per i compiti e lo studio, portando a termine entrambe le cose.

 

»Fai delle pause

Ora che stai studiando da casa, può essere facile ritrovarti a lavorare o studiare per lunghi periodi di tempo e perdere la concentrazione.

Ecco alcuni suggerimenti su come costruire delle pause:

  • Alzati e muoviti una volta ogni ora. Anche se stai camminando su e giù per il tuo corridoio;
  • Costruire delle interruzioni telefoniche di 5 minuti. Se li hai programmati, è meno probabile che ti distragga e controlli il telefono durante il lavoro;
  • La concentrazione è la chiave. Puoi fare delle pause online quando vuoi, trova il metodo giusto per te.

    »Organizzazione

    Un’altro importante passo è l’organizzazione. Quando tutto il tuo lavoro è online, può essere facile perdere traccia delle scadenze.

    Esistono molti strumenti, sia online che cartacei, per aiutarti a organizzarti. Metodi diversi che funzionano per persone diverse. Potresti preferire un pianificatore di carta tradizionale o soluzioni digitali, te ne consigliamo qualcuno:

    • Google Calendar è sorprendente perché puoi codificare a colori tutti i tuoi eventi/scadenze per classe e impostare promemoria specifici per determinati incarichi. È uno strumento formidabile. Se hai un iPhone, l’app di promemoria è anche incredibilmente utile.
    • Moodle: è un ambiente informatico per la gestione di corsi, ispirato al costruzionismo, teoria secondo la quale ogni apprendimento sarebbe facilitato dalla produzione di oggetti tangibili.
    • Trello.com la bacheca, le liste e le schede di Trello ti consentono di organizzare e stabilire la priorità dei tuoi progetti in modo divertente, flessibile e gratificante.

     

    »Posizione, posizione, posizione

    Lo spazio di lavoro fisico è importante, non solo in termini di accesso al computer e spazio sufficiente per prendere appunti, ma anche in termini di riduzione al minimo delle distrazioni e creazione di spazi separati per il lavoro, il sonno e altre attività.

    I nostri studenti hanno scoperto che questo è vero attraverso l’esperienza:

    • “È allettante essere accogliente e ascoltare le lezioni nel comfort del mio letto, ma è importante separare il tempo di rilassamento dall’orario di lavoro. Se creo un’area dedicata al lavoro nella mia casa, posso essere molto più produttivo con il mio tempo”;
    • “Qualcosa che faccio è intenzionalmente separare i miei spazi per il tempo libero e i miei spazi di produttività. Non faccio mai i compiti sul divano perché inevitabilmente sarò meno produttivo”.

     

    »Definire gli obiettivi

    È bello poter controllare qualcosa da un elenco di cose da fare…anche quando è “Crea un elenco di cose da fare!

    Stabilire obiettivi concreti per te stesso è un ottimo modo per incoraggiare la produttività e spezzare compiti che sembrano scoraggianti in piccoli “pezzi”:

    • Se i programmi rigettati non fanno per te, cerca elenchi di cose da fare ogni giorno con obiettivi concreti. Esempi di buoni obiettivi sono: “Leggi 5 pagine oggi” (anche se l’obiettivo finale è avere 25 pagine lette entro la settimana successiva), “Guarda la metà del materiale della lezione”. Evita obiettivi basati sul tempo: puoi studiare o scherzare per un’ora.

    Puoi anche incorporare i tuoi obiettivi in ​​un sistema di premi per te:

    • Crea un sistema di premi per rendere il lavoro produttivo. Ad esempio, dì a te stesso che puoi controllare il tuo telefono solo dopo aver finito 2 paragrafi del saggio. Oppure, fare uno spuntino tra i compiti. Ciò manterrà la tua attenzione sull’incarico e ti farà lavorare in modo più efficiente.

    ….questo tipo di sistema di ricompensa ti aiuterà anche a costruire nelle pause!

    Good luck!!

    _

    AcademyQue

    Condividi questo articolo

    Condividi su facebook
    Condividi su google
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su pinterest
    Condividi su print
    Condividi su email

    Scarica la tua Guida ai Master.

    Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
    Ma come si fa a fare la scelta giusta?

    Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

    Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

    Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

    aggiornamento 2020 / 2021

    Con questa guida saprai