Avere successo nel convincere un recruiter o un’azienda

Non sai come affrontare il colloquio di lavoro? Preparati nel modo migliore attraverso queste semplici dritte e fatti notare dal recruiter dell'azienda
Lettura in: 4 minuti

Affrontare un colloquio di lavoro non è affatto semplice e spesso, nonostante i giusti requisiti, si rischia di non riuscire a valorizzare le proprie esperienze personali e le qualità professionali.

Convincere il recruiter di un’azienda non è sempre facile, eppure non è un’impresa impossibile. Ecco alcune dritte per fare bella figura e dare il meglio durante un’intervista lavorativa e farsi assumere in azienda.

Il colloquio di lavoro

Il colloquio di lavoro è un il primo vero incontro che avviene tra il recruiter di un’azienda e il candidato, dove l’obiettivo per il primo è quello di trovare una risorsa, un talento adatto a ricoprire un determinato ruolo, e per l’altro è quello di riuscire a entrare a far parte di quel team di lavoro.

Riuscire ad ottenere un colloquio non è affatto semplice: a volte le aziende ricevono centinaia e centinaia di curriculum vitae ed è davvero difficile riuscire a emergere tra i diversi profili.

Quando si viene selezionati da un’azienda per un primo incontro, evidentemente qualcuno ha già notato con particolare interesse il tuo curriculum vitae e lettera di presentazione, ma per quanto questo possa essere un primo passo importante, ahimè non è abbastanza!

Come si possono far emergere le proprie qualità? quali sono i punti salienti della mia esperienza professionale? Di seguito, ecco alcuni spunti su cui fare leva per avere successo in un colloquio di lavoro. 

Enfatizza gli aspetti positivi

Prima di iniziare il colloquio, studia l’offerta per la quale ti sei candidato.

Per dimostrare di essere il candidato ideale prepara accuratamente la tua presentazione. Parla del tuo percorso professionale focalizzandoti su quelle esperienze che sono più in linea con questo ruolo.

Concentrati sulle nozioni che hai appreso e ai tuoi punti di forza mettendoli in relazione a ciò che il recruiter sta cercando. Quali sono le attività che ti piace svolgere? Quali sono i lati del tuo carattere, o del tuo lavoro, che maggiormente vengono riconosciuti dalle persone che ti conoscono? Saper rispondere a queste domande è fondamentale per preparare al meglio un colloquio di lavoro e riuscire ad enfatizzare i tuoi lati postivi.

Ricordati inoltre di fare esempi concreti: utilizza un aneddoto o un episodio che racconti queste effettive capacità.

Parla dei tuoi difetti in modo propositivo

Una domanda frequente nei colloqui di lavoro è quella di parlare dei propri difetti, oltre che ai pregi, oppure, parlare di un particolare momento di difficoltà.

Quando si parla di un errore o di un fallimento non dobbiamo aver paura di aprirci, ma imparare a valorizzare soprattutto gli insegnamenti che questi ci hanno portato.

Spiega quindi come queste caratteristiche abbiano influenzato la tua carriera e di come questa consapevolezza ti abbia portato a migliorare alcuni lati della tua personalità.

Conosci le tue soft skills e i tuoi interessi

Le competenze trasversali sono sempre più importanti per le aziende che puntano sempre di più al lato umano della risorsa.

Le competenze trasversali, o meglio conosciute con il termine inglese “soft skills”, sono quelle abilità che si legano principalmente al lato caratteriale e relazionale di una persona e non sono facilmente rivelabili con un semplice colloquio.

Per farsi conoscere da un recruiter e dall’azienda per cui ti candidi, è importante parlare anche dei tuoi hobby e dei tuoi interessi. Cerca di concentrarti però su quegli aspetti più rilevanti, che riguardano anche l’impresa o il ruolo per il quale ti stai presentando.

Da questo genere di informazioni, un HR potrà effettivamente verificare le tue competenze relazionali, come per esempio la capacità di gestire lo stress, oppure la propensione all’apprendimento costante.

Cerca le giuste domande

Prima di intraprendere un colloquio, informati bene sull’azienda con cui vuoi lavorare.
Fallo come puoi: cerca più informazioni possibili sul sito web, come nei loro principali canali social. Perché questo aspetto è così importante?

Innanzitutto, per capire se l’azienda incarna i tuoi stessi valori e per capire se questa può essere veramente quello che fa al caso tuo, ma non solo. Infatti, questo tipo di attività ti permette di elaborare delle domande utili e dare un’ottima impressione di te all’azienda.

Fai domande relative alla tua posizione, al tuo ruolo. Quindi, chiarisci in sede di colloquio gli aspetti di quella che potrebbe essere la tua futura carriera oltre che a fare domande relative alle attività relative all’azienda.

Approfondire in sede di colloquio la sua struttura, la sua organizzazione interna e anche le sue strategie. Fare domande al recruiter ti farà vedere particolarmente partecipe e soprattutto metterà in mostra il tuo interesse.

Perché l’azienda dovrebbe scegliere proprio te?

Infine, l’ultimo consiglio da tenere in mente, è proprio quello di tenere sempre ben presente la risposta a questa domanda. Sembra banale? A volte non è proprio così.
Avere ben chiari i tuoi punti di forzati aiuterà a guidare il colloquio di lavoro, senza scivolare nelle difficoltà e nelle incertezze.

Conoscere meglio sé stessi e quindi i propri pregi, sarà un decisivo passo in avanti per far bella figura con un recruiter o un’azienda.

Il nostro servizio Coaching

Preparare un colloquio di lavoro non è sempre semplice. A volte un percorso di orientamento alla carriera è semplicemente quello di cui si ha bisogno.

I Master AcademyQue prevedono il servizio di Coaching proprio per questo motivo. Il Coach, infatti, ti aiuta a conoscere meglio te stesso e quali sono i tuoi punti di forza e le aree di miglioramento.
Attraverso questo percorso riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi professionali.
Se vuoi scoprire la nostra formazione, visita il sito e scarica la brochure di tuo interesse.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Scarica la tua Guida ai Master.

Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
Ma come si fa a fare la scelta giusta?

Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

aggiornamento 2020 / 2021

Con questa guida saprai