Differenza tra esperienza e competenza (Experience & Expertise)

Avere esperienza non fa di te un esperto
Lettura in: 4 minuti

Imparare dagli errori è un’arte che va appresa anche se, a volte, è meglio che gli errori siano altrui.
Avere una competenza passa attraverso l’interpretazione dei propri sbagli e di quelli degli altri. Distinguendo tra impegno e intelligenza.

Quando si applicano dei processi di innovazione, 9 tentativi su 10 falliscono. Ma se qualcuno ha già fatto quell’errore, allora potrai sbagliare meno.
Esiste quindi una differenza tra un qualcuno che ha «experience», e chi invece è dotato di «expertise», ovvero è competente.

L’«expertise» denota quel tipo di conoscenza che si ottiene quando le persone non solo provano, sbagliano e imparano, quando cercano di sviluppare una strategia e imparano a conoscere i fattori limitanti.

La competenza è qualcosa da applicare. È conoscenza, è contesto, è saggezza. È diagnosi, risoluzione dei problemi e flessibilità.

La competenza richiede molto di più dei feedback. Necessita di un monitoraggio vigile e di una consapevolezza costante rispetto ai nostri processi decisionali. Capire cosa stiamo facendo e perché.
Se chiedi a un esperto (a qualcuno con esperienza) quali sono i segreti del suo successo, ti sentirai rispondere che le sue capacità e la sua intuizione si sono sviluppate attraverso un processo personale che non può essere insegnato, ma solo appreso direttamente.

La soluzione quindi è: il Growth Mindset, tutti possono migliorare e crescere attraverso l’applicazione e l’esperienza.

Pro e Contro: esperienza e competenza a confronto

Esperienza e competenza: il confronto
Competenza e Esperienza a confronto

Forse nella tua vita hai incontrato già qualcuno che ha molta più esperienza nel tuo stesso campo, ma in realtà non è molto bravo in quello che fa. Certo, lo fanno da più tempo, ma questo dà anche più tempo affinché le cattive abitudini diventino routine.

Più a lungo lo fai male, più è difficile cambiare. Queste persone sono da tempo “sul campo”, ma ciò non significa che siano brave in quello che fanno.

Qual è la differenza tra Esperienza e Competenza?

In sintesi, il termine “esperienza” si riferisce allo sviluppo di competenze e conoscenze in un determinato campo nel corso di un certo numero di anni. L’esperienza ha principalmente a che fare con i numeri e quanti anni trascorsi in un particolare campo o facendo qualcosa di particolare.

Fin qui sembra abbastanza semplice, vero?

L’esperienza, quindi, indica semplicemente da quanto tempo stai facendo qualcosa. Ciò include le abilità, le abitudini e i comportamenti che hai acquisito lungo il percorso.

Ma c’è una cosa molto importante da sottolineare; queste abilità, abitudini ed esperienze includono due cose:

  • Cose buone, e
  • Cose cattive

In questo articolo (La strana relazione tra esperienza e gli errori) abbiamo capito che puoi avere anni di brutte esperienze che ti impediranno di ottenere il lavoro che desideri veramente o di raggiungere uno dei risultati o obiettivi che vorresti.

Il termine “competenza“, invece, ha più a che fare con abilità e conoscenze ed è irrilevante il numero di anni di impegno in quel particolare campo. La competenza si trova naturalmente anche in termini di talento.

La competenza richiede un interesse, se una persona è interessante in un particolare campo o argomento, lavorerà per imparare tanto in quel settore e per raggiungere una certa esperienza.

E questo è ciò che conta davvero.

Se riesci a dimostrare il tuo interesse effettivo che porta all’esperienza in un particolare campo, anche se non in un lungo periodo di tempo, hai la certezza di fare bene.

Esperienza, formazione e innovazione

Esperienza, formazione e l'innovazione
Esperienza, formazione e innovazione

C’è una citazione che adoro:

Un esperto è qualcuno che ha un modello predittivo che funziona, e quindi solo perché hai fatto qualcosa per molto tempo non significa che hai un modello predittivo che funziona.

Sento regolarmente parlare di giovani che, nel settore marketing, quando cercano di trasmettere le loro idee ai clienti o ai loro superiori , sono costretti a fare i conti con la mancanza di esperienza. Devono attendere il “loro tempo” ed essere pazienti.

Ma ci sono anche molti giovani brillanti e capaci che spesso vengono trascurati semplicemente a causa della loro età. Al loro posto si scelgono persone “con esperienza” e quindi si va sul “sicuro”.

Qualcuno una volta mi disse qualcosa come:

Per creare un cambiamento in un’impresa da giovane, devi sostenere tutte le tue opinioni con prove e dati accuratamente studiati. E anche allora la maggior parte dei superiori non ti ascolterà. In tal caso, fai quello che ho fatto e avvia la tua azienda o prova a trovare colleghi con la stessa mentalità con cui lavorare perché la maggior parte delle persone in questo settore non cambierà mai idea a causa dell’ignoranza o del rischio di carriera.

Lo so, questa cosa è stimolante e deprimente allo stesso tempo, ma è quello che accade tutti i giorni.
Penso che ci siano certe cose, soprattutto in alcuni campi, che si possono imparare solo con il tempo e l’esperienza.

Alcune cose semplicemente non possono essere raccolte da un libro di testo e la maggior parte passa attraverso un processo di tentativi ed errori prima di stabilirsi su una filosofia praticabile.

Ma concentrarsi sull’esperienza può essere esagerato. Molto spesso le aziende pubblicizzano gli anni di esperienza. “La nostra azienda ha un 128 anni di esperienza nel settore xxx”.

Il mio problema con questa linea di pensiero è che ho visto persone che sono state in quello specifico settore per decenni, eppure continuano a fare gli stessi errori più e più volte a causa del rischio di carriera o dell’incapacità (o ragione) di cambiare.

Ci sono anche molte persone e organizzazioni che affermano di essere degli esperti, ma in realtà non hanno idea di cosa stiano parlando. La maggior parte degli “esperti” sono davvero molto abili nel vendere se stessi o la propria narrativa a un pubblico ignaro.

Le aziende dedicano troppo poco tempo a coltivare o formare i propri dipendenti più giovani.

Ovviamente, è sempre bello quando trovi qualcuno con esperienza e competenza. Ma penso che ci sia un carico di giovani talenti là fuori che viene trascurato o sottoutilizzato.

Conosco personalmente alcune delle menti più brillanti che sono molto giovani, ma sono anche affamate, intelligenti e con un potenziale enorme per diventare ottimi imprenditori. Se tra loro noto qualcuno è sempre perché stanno investendo nello sviluppo delle loro competenze e nelle loro passioni.

Per riuscire dovranno “solo” investire in una formazione continua e confrontarsi costantemente con chi ha più esperienza. In questo modo il percorso sarà veloce e appagante.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Scarica la tua Guida ai Master.

Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
Ma come si fa a fare la scelta giusta?

Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

aggiornamento 2020 / 2021

Con questa guida saprai

Richiedi la guida completa 2020/21

Guida di sopravvivenza ai Master

Tutto quello che devi sapere per fare la scelta giusta

SPECIALE: Confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento

Scarica la guida

AcademyQue è accreditata da Fondoprofessioni.

Gli Studi professionali/Aziende iscritti a Fondoprofessioni possono richiedere i voucher per la formazione del proprio personale.

I corsi che sono finanziabili con questo voucher, sono segnalati con l’icona    .

Entra subito in contatto con un Career Coach

AcademyQue

Richiedi la brochure