Quando cambiare azienda per fare carriera potrebbe essere la scelta giusta

Cambiare azienda è più facile dirsi che a farsi! Ma a volte è necessario per crescere professionalmente. Scopri quando è giusto prendere questa decisione
Lettura in: 3 minuti

Cambiare azienda è una scelta che vede entrare in gioco diversi fattori e che, il più delle volte, tocca le nostre paure più profonde: quelle dell’incertezza e dell’incognito.

Per prendere una scelta determinata, è indispensabile innanzitutto individuare i propri obiettivi e riconoscere gli strumenti utili per poterli raggiungerli.

Una volta fatto questo primo passo, vediamo insieme il percorso da intraprendere per capire quando è il momento di cambiare azienda per avanzare la propria carriera professionale.

Cambiare azienda: gli interrogativi giusti da porsi

Quante volte ci chiediamo se il percorso giusto è proprio quello che stiamo percorrendo da tempo? Cambiare strada e reinventarsi è spesso un passo davvero difficile.

L’idea di cambiare azienda, lavoro, colleghi e abitudini se vogliamo, a volte può provocare una sofferenza o semplicemente insoddisfazione perché spesso lo viviamo come un frustrante fallimento. Per altre persone invece questo cambiamento è rinunciare ad una vita “stabile” e fare un grande salto nel vuoto.

E se ti dicessi che a volte è necessario voltare pagina e ripartire per poter raggiungere quei traguardi importanti?

Queste sono alcune semplici (solo all’apparenza) domande da porsi per superare la paura dell’incertezza e fare la scelta giusta.

1. La tua attuale azienda sta investendo su di te?

Molti lavoratori decidono di cambiare azienda per la mancanza di crescita professionale. Infatti, questo fattore è imprescindibile per avere una vita lavorativa soddisfacente.

Poter imparare sempre qualcosa di nuovo, mettersi in gioco, migliorarsi, fissarsi sempre nuovi obiettivi: è questa la marcia in più che spinge molte persone a perseverare nello stesso percorso e sentirsi pienamente realizzate in ciò che si sta facendo.

Se questi presupposti non ci sono, e vivi il tuo lavoro facendo sempre le stesse mansioni, non avere mai nuove responsabilità e senti di non riuscire mai a salire di livello, allora è meglio cercare nuove opportunità altrove.

Mettersi alla prova e fissare nuovi obiettivi di crescita è il primo tassello per avere una carriera proficua.

2. Hai un team di lavoro incoraggiante da cui prendere spunto?

Un’azienda è composta in primis da capitale umano. Sono le persone che ci lavorano a fare il successo di un’impresa. In moltissime attività è sempre più imprescindibile un’ottima squadra di lavoro su cui contare, essere incoraggiato, ma anche e soprattutto, da cui trarre ispirazione.

Se il tuo team di lavoro non ha fiducia in quello che fai e non è più fonte costante di stimoli, e quindi di crescita, allora è giunto il momento di cambiare squadra.

L’unione fa la forza, recitava un vecchio detto, ed è sempre una grande verità.

3. Sei emotivamente legato alla mission e i valori aziendali?

Recenti ricerche hanno dimostrato che molti lavoratori cambiano azienda perché disallineati totalmente da ciò che si definisce la mission aziendale, e anche ai valori che essa vuole trasmettere.
Per quale motivo?

Credere in qualcosa è un fortissimo motivatore per la crescita professionale e migliora il tuo benessere, oltre che alle performance lavorative.

Essere motivati e soddisfatti di quello che si sta facendo all’interno di un’organizzazione è importante quando efficace per entrambe le parti prese in causa.

Se si sente di non appartenere più a quei valori, o peggio, non esserne mai appartenuti, allora è meglio cambiare strada, e cercare qualcosa che sia più in linea con i tuoi interessi e ciò in cui credi. Questo faciliterà molto il tuo lavoro e probabilmente migliorerà anche la capacità di fare team-working con gli altri colleghi.

5 consigli per cambiare lavoro:

Hai risposto alle domande e sei sempre più deciso a voler intraprendere questo passo avanti per la tua carriera.

Ecco 5 passi cruciali da compiere per un cambio di carriera imminente:

1. Fai networking
2. Valorizza le tue abilità
3. Costruisci il tuo Personal Branding sui social networks
4. Valorizza il tuo curriculum vitae
5. Formati e fai notare il tuo interesse ad imparare

Non smettere mai di imparare!

Come si è detto più volte, è importante rimanere affamati di conoscenza, investire sulle proprie competenze e avere sempre nuovi stimoli da cui trarre spunto.

Per questo motivo crediamo che una formazione professionalizzante è la giusta strada da seguire se si vuole raggiungere i propri obiettivi.

Entrando in AcademyQue troverai una Community affamata di crescita e innovazione, oltre che ai leader del settore, docenti manager di aziende prestigiose e persone che come te stanno cercando il meglio per la propria carriera futura.

Visita il nostro sito e scopri la nostra offerta formativa.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Scarica la tua Guida ai Master.

Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
Ma come si fa a fare la scelta giusta?

Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

aggiornamento 2020 / 2021

Con questa guida saprai

Richiedi la guida completa 2020/21

Guida di sopravvivenza ai Master

Tutto quello che devi sapere per fare la scelta giusta

SPECIALE: Confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento

AcademyQue è accreditata da Fondoprofessioni.

Gli Studi professionali/Aziende iscritti a Fondoprofessioni possono richiedere i voucher per la formazione del proprio personale.

I corsi che sono finanziabili con questo voucher, sono segnalati con l’icona    .

Entra subito in contatto con un Career Coach

AcademyQue

Richiedi la brochure