Come convincere il capo ad investire sulla formazione

Sviluppare nuove competenze e skills è oggi fondamentale ma le aziende hanno paura di investire
Lettura in: 3 minuti

La formazione dei collaboratori dovrebbe essere incoraggiata dai vertici aziendali ma non è sempre così.

Spesso ci confrontiamo con realtà aziendali che non conoscono o non comprendono ancora il valore della riqualificazione.

Riqualificare significa migliorare la performance e il raggiungimento degli obiettivi, ridurre il rischio di turnover dei propri dipendenti, ma anche colmare le lacune in competenze digitali e attrarre nuove risorse talentuose: aumentare le potenzialità dell’azienda.

Come si può fare, in questi casi, a mostrare i vantaggi e persuadere il management?

Un buon metodo potrebbe essere riportare esempi di successo dettagliando:
– quali soluzioni concrete sono state adottate
– quali risultati sono stati ottenuti e in che modo
– quali vantaggi concreti ha portato all’azienda e alle persone e in quale misura

I dati a supporto della riqualificazione in Azienda

Uno studio interessante, condotto dal World Economic Forum, mette in luce come il numero dei nuovi posti di lavoro stia crescendo velocemente, al punto tale che entro il 2025 ruoli di vecchio tipo passeranno dal 15,4% della forza lavoro al 9%, con un 6,4 di riduzione; mentre le professioni nuove passeranno dal 7,8% al 13,5%, con una crescita del 5,7%.

Il quadro mostra, dunque, una trasformazione lenta ma inesorabile all’interno dell’azienda, dove è necessaria l’acquisizione di nuove skills per rimanere competitivi.

I Ruoli Tradizionali cambieranno forma allineandosi con la digitalizzazione che ha travolto ogni settore della nostra società. Parallelamente nuove professioni detteranno le leggi di mercato.

I datori di lavoro intervistati riferiscono che le loro aziende offrono riqualificazione delle competenze e aggiornamento solo al 62% dei collaboratori e dichiarano che entro il 2025 estenderanno l’offerta ad un ulteriore 11%.

Tuttavia, il World Economic Forum denuncia una situazione diversa, perché sostiene che:

«l’impegno delle aziende è in ritardo, solo il 42% dei collaboratori si avvalgono oggi di opportunità di riqualificazione e upskilling»

La mancanza di formazione diventa così un ostacolo alla crescita dell’intero sistema aziendale, che rischia di lasciarsi battere da una concorrenza più svelta a intercettare i veloci cambiamenti.

I vantaggi

I collaboratori che vogliono convincere i loro capi a implementare dei corsi di formazione devono focalizzarsi sui vantaggi che otterranno:

– Rimanere al passo con i tempi ed evitare di diventare o sentirsi obsoleti e indietro rispetto agli altri. Le competenze digitali oggi sono sempre più richieste e necessarie per l’utilizzo della nuova strumentazione. Le aziende stanno vivendo ormai da anni una trasformazione dei loro processi, tutto è ormai digitalizzato. Formare il personale significa garantire che tutti sappiano adoperare al massimo l’investimento digitale. Pensiamo al remote working e alla difficoltà di molti di destreggiarsi con software, attività “non in ufficio” e con una diversa organizzazione del tempo.

– Assumere nuove risorse è più costoso che riqualificare collaboratori. Spesso si pensa che comprare un pacchetto di corsi sia un investimento troppo dispendioso. In realtà oggi esistono opportunità vantaggiose, che non penalizzano la qualità dell’offerta didattica.

– Il reskilling offre la possibilità ai collaboratori di capire meglio come funziona l’organizzazione aziendale e agli imprenditori di ripensare o riorganizzare interi reparti. Questa consapevolezza può far sentire il dipendente maggiormente coinvolto in un progetto. Inoltre, quando si lavora in una realtà in cui ci si sente compresi e apprezzati, si dà il meglio.

– La riqualificazione aiuta a far brillare i talenti. Tante volte la “semplice” acquisizione di nuove nozioni permette ad un collaboratore stanco di riscoprirsi e ritrovare un entusiasmo che nel tempo è scemato.

– Le aziende che valorizzano il personale attirano nuove risorse. Quando selezioniamo una realtà lavorativa valutiamo se questa sia attenta al benessere dei lavoratori e se investa su attività che generino crescita. Sicuramente la formazione significa miglioramento delle proprie conoscenze e competenze. Si tratta, dunque, di qualcosa che ci portiamo dietro tutta la vita, un valore aggiunto che fa la differenza.

Insomma, il tuo capo non ha argomenti per rinunciare alla formazione aziendale e se invece il capo sei tu, dovresti prendere subito la decisione giusta e far seguire dei percorsi formativi ai tuoi collaboratori.

È lo stesso World Economic Forum a porre l’accento sull’urgenza di impostare subito dei percorsi formativi che consentano di colmare e anticipare le skills digitali.

Il mercato della formazione è spesso popolato da Academy improvvisate che erogano corsi scadenti e mediocri. Questo potrebbe complicare le cose dopo aver preso la decisione di iniziare un percorso di reskilling o upskilling.

Per questa ragione, prima di fare qualsiasi proposta interna all’azienda, è bene confrontarti con una o più Academy e conoscere ad esempio: i percorsi formativi di cui dispongono e la flessibilità nel creare corsi personalizzati.

In AcademyQue è presente un vero e proprio Dipartimento Didattico, che studia l’offerta formativa. Crediamo nella formazione di valore e ci impegniamo per garantire altissimi standard.

Skill-Boot è il Cloud dedicato alle aziende che vogliono valorizzare le proprie risorse attraverso la formazione. Reskilling e upskilling sono parole che sentiamo sempre più tra le numerose Aziende con le quali collaboriamo  e che stanno diventando veicolo di successo. Un successo che riguarda non solo il singolo dipendente ma l’intera organizzazione aziendale.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Ricevi comodamente gli articoli via mail per non perdere le informazioni utili e rimanere aggiornati

Scarica la tua Guida ai Master.

Scegliere di frequentare un Master è una decisione importante.
Ma come si fa a fare la scelta giusta?

Questa guida ti aiuterà nella scelta di un programma di Master.

Ti darà le risposte e le soluzioni a molte domande, anche quelle a cui non hai ancora pensato.

Nella guida è presente un confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento.

aggiornamento 2022

Con questa guida saprai

Richiedi la guida completa 2020/21

Guida di sopravvivenza ai Master

Tutto quello che devi sapere per fare la scelta giusta

SPECIALE: Confronto tra i migliori Master esistenti in questo momento

Scarica la guida

AcademyQue è accreditata da Fondoprofessioni.

Gli Studi professionali/Aziende iscritti a Fondoprofessioni possono richiedere i voucher per la formazione del proprio personale.

I percorsi che sono finanziabili con questo voucher, sono segnalati con l’icona    .

AcademyQue

Scopri di più sui Corsi e Master

Hai delle domande?

Entra subito in contatto con un career coach

AcademyQue

Scarica la brochure con i prezzi

Riceverai in modo automatico un'email con tutte le informazioni sul Master.